Mal di schiena in gravidanza: rimedi naturali

Un fastidio tipico della gravidanza è il mal di schiena. Cambiando la postura, aumentando il peso da portare e cambiando le posizioni possibili a letto è normale che la colonna vertebrale e i muscoli dorsali ne escano stressati. Spesso questo dolore accompagna la futura mamma per tutta la gestazione, e diventa davvero fastidioso e limitante, aumentando via via cresce il pancione.

È possibile, tuttavia, alleviare questo dolore facendo attenzione al nostro stile di vita, aggiustando le nostre posture e seguendo i consigli del nostro ginecologo. Ecco come.

Mal di schiena in gravidanza: i rimedi naturali per stare bene durante la gestazione

Perché viene il mal di schiena in gravidanza

Il mal di schiena, soprattutto nella zona lombare, può comparire già dal primo trimestre, contrariamente a quanto si crede. Più spesso comincia a farsi sentire durante il secondo trimestre, acuendosi nel terzo. Il corpo della gestante sta infatti cambiando sin dalle prime settimane (anche quando la pancia ancora non si vede), e pian piano trova un suo assestamento. 

Aumentando poi il peso della pancia, la donna si trova ad assumere posizioni nuove, stimolando e sforzando muscoli prima meno stressati, accentuando pian piano la curvatura della colonna vertebrale per compensare il peso della pancia, con il baricentro che si sposta in avanti.

Le cause, tuttavia, non sono solo fisiche: il mal di schiena in gravidanza spesso è dato anche dagli ormoni in circolo, e in particolare dalla relaxina, che rilassa i muscoli lombari per avere più elasticità durante il parto. Questa funzione naturale dell’organismo, tuttavia, porta anche a un rilassamento dei muscoli che sostengono la colonna vertebrale, contribuendo così al mal di schiena.

Questo mal di schiena può quindi manifestarsi in due modi: lombare (che aumenta mantenendo a lungo una posizione, con indolenzimento dei muscoli lungo la colonna) e pelvico posteriore, ovvero nella parte posteriore del bacino. Quest’ultimo è il dolore più frequente in gravidanza (come dicono dallo Studio Fisioterapico MDM ) ed è molto profondo, “percepito sotto, a lato della cintura e ai lati del coccige”.

Le posizioni e le posture migliori per contrastarlo

Una delle cause del mal di schiena in gravidanza sono proprio le posture. Non tanto quelle assunte durante la giornata (è impossibile non compensare il peso del ventre stando in piedi, se non con l’aiuto di alcune fasce lombari che possiamo trovare in farmacia o online), quanto quelle assunte durante il riposo. Per compensare queste posture sbagliate è bene muoversi molto durante il giorno, sempre nel rispetto del proprio benessere (se la gravidanza, quindi, è fisiologica). Passeggiare, fare yoga, fare pilates per la gravidanza, nuotare dolcemente: non c’è uno sport migliore di un altro, basta farlo in maniera delicata.

Nel letto, invece, è bene addormentarsi sul fianco sinistro, con un cuscino sotto il pancione e uno dietro la schiena.

I rimedi naturali

Il primo rimedio naturale e senza controindicazioni è seguire la corretta dieta che il nostro ginecologo o il nostro medico ci consiglia per la gestazione. Tenere sotto controllo l’aumento di peso, infatti, è il primo modo per evitare il mal di schiena tipico della gravidanza.

Scegliamo poi scarpe comode e morbide, ammortizzate, per evitare colpi alla colonna, senza aggiungere fastidi inutili.

Nei momenti di dolore acuto possiamo poi provare il ghiaccio o il calore dei cuscini di semi riscaldati, per anestetizzare o sciogliere in maniera naturale. 

Ogni mese ti invieremo il menu del mese, corsi e attività in gravidanza, idee di benessere e codici sconto!