I migliori superfood in gravidanza


I superfood sono quegli alimenti considerati altamente nutrienti e così ricchi di sostanze benefiche da risultare “super”, ovvero utili all’organismo umano e alla sua salute. Questo grazie alla presenza, al loro interno, di vitamine, enzimi, sali minerali, acidi grassi essenziali e antiossidanti in quantità superiore rispetto alla media.

Sono moltissimi gli alimenti considerati superfood, dall’avocado ai semi di chia. Ma quali sono i cibi che possiamo considerare superfood in gravidanza? Quali sono le verdure, i frutti e i cereali con i migliori nutrienti per supportare la salute di mamma e bambino? 

I 10 superfood da mangiare in gravidanza: quali alimenti preferire in gravidanza per stare meglio

I fagioli

Questo legume è ricco di ferro, calcio, fosforo e rame, ovvero sali minerali importantissimi per formare le cellule del sangue del bambino e per sostenere lo sviluppo delle ossa e dei denti. Un altro fatto che poco si conosce è che i fagioli sono ricchi di fibre, e per questo utili a contrastare il senso di nausea.

Lo yogurt

Alimento quotidiano e diffuso, lo yogurt è molto consigliato in gravidanza per due motivi: per l’apporto di calcio (necessario alla formazione dei denti e delle ossa del bambino) e per i fermenti lattici contenuti, che assicurano il benessere intestinale in un momento in cui il corpo della donna è parecchio scombussolato.

I fichi

Al contrario di ciò che si crede, una fonte importante di calcio sono i fichi, e non solo il latte e i latticini come lo yogurt di cui parlavamo sopra. Ricchi di fibre, i fichi (che possiamo mangiare di stagione a settembre, oppure acquistare secchi) sono ricchi di vitamina K, potassio, fosforo e magnesio (utili alla formazione delle ossa e dei denti come il calcio).

I semi di zucca

Meglio acquistare quelli non salati: i semi di zucca sono un superfood poiché contengono proteine vegetali utili allo sviluppo muscolare del bambino e della mamma e poiché sono ricchi di calcio e fosforo, oltre a zinco e magnesio.

L’avocado

Gli acidi grassi monoinsaturi contenuti nell’avocado non lo rendono solo molto calorico ma proteggono anche l’apparato cardiocircolatorio.

I semi di sesamo

Li possiamo mangiare nell’insalata insieme agli altri semi oppure nell’hummus (che è a base di salsa tahina, ottenuta dalla macinazione dei semi di sesamo tostati): i semi di sesami sono ricchi di acidi grassi essenziali, che proteggono le cellule nervose e stimolano il sistema immunitario. Per le donne in gravidanza i semi di sesamo sono un superfood anche perché questi acidi grassi essenziali aiutano le ghiandole a produrre il latte materno, nonché mantengono la placenta e l’urto in salute. 

Le banane

Sono il primo “superfood” della storia (le loro proprietà venivano decantate già durante la prima guerra mondiale) e sono ricchissime di carboidrati (fondamentali dal momento che in gestazione c’è bisogno di energia), fibre per l’intestino e sali minerali per il bambino (come il potassio), così come molte vitamine (tra cui la A che protegge occhi e cuore).

L’erba cipollina

Da sminuzzare nelle insalate, da usare per insaporire i piatti e da spargere nelle zuppe, l’erba cipollina è ricchissima di acido folico, che come sappiamo è uno degli elementi fondamentali durante i primi mesi di gravidanza, tanto che è sempre raccomandata un’integrazione per prevenire la spina bifida nel bambino.

I carciofi

Per lo stesso motivo è consigliato mangiare tanti carciofi, saporiti e allo stesso tempo ricchissimi di acido folico oltre che di ferro e di fibre.

Le noci

Come spiegano in questo studio (https://link.springer.com/article/10.1007/s10654-019-00521-6), il consumo di noci in gravidanza è consigliatissimo, poiché questi frutti sono ricchi di elementi che durante il primo trimestre di gestazione contribuiscono allo sviluppo delle funzioni cognitive del bambino.

Ogni mese ti invieremo il menu del mese, corsi e attività in gravidanza, idee di benessere e codici sconto!