Linea nigra

Si chiama “linea nigra”: si tratta di quella linea che compare proprio al centro del pancione, in verticale, più o meno visibile durante tutta la gravidanza. Si tratta di un cambiamento naturale e innocuo, che ha un’origine ben precisa.

La linea nera sulla pancia in gravidanza: perché compare la linea nigra sul pancione durante la gestazione

Cos’è la linea nigra

Una linea scura, marcata e ben visibile che parte dall’osso pubico (proprio sopra i genitali) e arriva sotto al seno. Può essere più lunga o più corta, più marcata o più leggera, ma in ogni caso si tratta della linea nigra, una striscia verticale “temporanea” che appare a causa della stimolazione ormonale che aumenta la produzione di melatonina in gravidanza. In altre parole, l’aumento degli estrogeni ha un effetto sull’ormone melanocita-stimolante prodotto della placenta.

La melatonina è quell’elemento responsabile proprio dello scurirsi della pelle, anche in estate con il sole. Aumentando durante la gravidanza (come altri ormoni e altre sostanze all’interno del corpo della gestante), aumenta così anche la tonalità di alcune zone della cute, causando l’iperpigmentazione. Ecco quindi che appare questa linea più scura, ed ecco che appaiono zone più marcate anche attorno al capezzolo (le areole si fanno più scure), attorno all’ombelico o sui genitali.

Questa linea nigra è solitamente più visibile nelle donne dalla carnagione più scura, così come nelle donne che hanno preso il sole sulla pancia durante la gravidanza.

Quando compare e quando scompare la linea nigra?

La linea nigra solitamente appare durante il secondo trimestre di gravidanza, tra il quinto e il sesto mese, con l’accentuarsi del ventre e il suo aumentare di volume. Man mano che la gravidanza procede, questa linea potrebbe farsi più scura e più larga.

Scomparirà poi a poche settimane dal parto, in maniera naturale e senza dover ricorrere ad alcun rimedio.

I cambiamenti della pelle in gravidanza

La pelle in gravidanza, in generale, subisce molti cambiamenti, e la linea nigra è uno di questi. Per la sua delicatezza e per i cambiamenti ormonali, la cute potrebbe quindi presentare stranezze in vari punti del corpo. In particolare, sempre per l’aumento della melanina potrebbe comparire una sorta di “mascherina” sul viso, con i lati del naso, il labbro superiore, le guance e la fronte più scure (si parla di cloasma gravidico). 

Le lentiggini e i nei, per lo stesso motivo, potrebbero quindi apparire più evidenti rispetto al periodo pre e post gravidanza.

Per arginare il fenomeno (che tuttavia non è pericoloso) e prendersi cura della propria pelle in gravidanza si consigliano creme ricche di vitamina E e di assumere cibi ricchi di vitamina C e antiossidanti.

Ogni mese ti invieremo il menu del mese, corsi e attività in gravidanza, idee di benessere e codici sconto!