Consigli per una gravidanza benefica

Stare bene in gravidanza non dipende solo dalla fortuna (la fortuna di non provare nausea, la fortuna del mal di schiena che compare solo negli ultimi mesi, la fortuna di stare essenzialmente bene…), ma anche dalle nostre abitudini e dalle nostre scelte. Optare per abitudini salutari e sfruttare questo periodo strano e diverso per sentirsi bene con se stesse e per creare un ambiente confortevole per il proprio bambino o la propria bambina è quindi una decisione consigliata e benefica.
Ecco qui qualche consiglio per far sì che questo benessere sia vero, continuativo e davvero confortevole.

Consigli per una gravidanza benefica: qualche tip per far sì che la gravidanza sia un periodo confortevole e salutare

Ascoltare la propria fame

Mangiare sano e bilanciato è ancor più importante in gravidanza, dato che a nutristi si è in due; detto questo, soprattutto nei primi mesi è difficile, a causa delle eventuali nausee mattutine che fanno passare la voglia di mangiare. In quel caso, anche se i cibi che il nostro stomaco accetta non sono propriamente salutari, mangiamoli. A volte un solo cracker è meglio di niente, così come delle patatine dal sacchetto. Una volta che le nausee passeranno potremo rimetterci in riga preferendo sempre i cibi naturali e freschi.

Mangiare poco e spesso

Questo è un consiglio indicato, soprattutto, per chi soffre di reflusso e bruciore di stomaco in gravidanza: mangiare piccoli pasti più frequenti durante il giorno aiuta la digestione e a tenere a bada questo fastidioso problema.

Fare esercizio

Yoga, nuoto o camminata sono gli sport più consigliati in gravidanza, insieme al pilates e alla ginnastica per donne incinte. L’importante è fare dell’attività fisica, anche se sempre in base ai consigli del medico e seguendo i ritmi che ci impone il corpo, ovvero senza strafare, e idratarsi al meglio bevendo prima, durante e dopo.

Prendere le vitamine consigliate

No, le vitamine non sono “superflue”, soprattutto in gravidanza, quando certi elementi sono fondamentali per lo sviluppo armonico del feto. Pensiamo all’acido folico, importantissimo per prevenire i difetti del tubo neurale, o la vitamina D con il suo ruolo nella formazione delle ossa. In gravidanza l’acido folico da assumere è molto più alto di quello che potremmo ricavare dal cibo e la vitamina D, soprattutto in inverno, spesso è carente. Seguiamo quindi le indicazioni del medico e non sottovalutiamole!

Concedersi dei momenti di solitudine

Accarezzare il pancione in silenzio, ballare (cullando così il bambino nell’utero!), fare un bagno rilassante, leggere un libro… Prendersi del tempo per sé è benefico e consigliato per il benessere mentale e di conseguenza quello fisico.

Non rinunciare al sonno

Uno dei primi sintomi di una gravidanza è il sonno incredibile. Il corpo sta cambiando e di conseguenza si stanca prima. Ascoltiamolo e assecondiamolo, senza rinunciare al sonno perché “superfluo” ma considerandolo al contrario una necessità e una terapia benefica. Dormiamo quindi di più, più ore, e concediamoci pure il riposino pomeridiano, se è il corpo che ce lo sta chiedendo.

Iscriviti alla newsletter! Ogni mese ti invieremo il menu del mese, corsi e attività in gravidanza, idee di benessere e codici sconto!