L’undicesima settimana di gravidanza

8 grammi: è questo il peso del feto durante l’undicesima settimana di gravidanza, quel periodo della gestazione in cui la futura mamma è “radiosa” e il bebè è praticamente formato del tutto, anche se i suoi genitali non sono ancora visibili esternamente.

Ecco quindi cosa accade tanto al bambino quanto alla mamma a metà del terzo mese con il pancione.

L’undicesima settimana di gravidanza: come cresce il bambino e cosa accade alla mamma durante l’undicesima settimana di gestazione

Come cresce il feto

8 grammi e la grandezza di una piccola prugna caratterizzano il bebè durante l’undicesima settimana di gestazione. Come nella precedente settimana, la testa è ancora decisamente più grande rispetto al corpo, ma fondamentalmente si è già formato tutto il necessario. 

Continua quindi a muoversi, impercettibilmente per la madre, e dal momento che il suo orecchio è formato comincia a percepire i suoni interni del corpo della mamma e quelli che provengono dall’esterno, attutiti dal liquido amniotico. Liquido amniotico che comincia ad “assaggiare” aprendo e chiudendo la bocca. 

Altro fatto curioso di questi giorni è il singhiozzo: il feto, infatti, ha sviluppato anche il diaframma, che provoca proprio questi singhiozzi che lo prepareranno alla vita fuori dal confort dell’utero della mamma. Questo riflesso è dato proprio dall’apertura e chiusura della bocca, per impedire al liquido amniotico di entrare nei polmoni.

Per quanto riguarda il sesso del bambino, invece, i suoi organi si stanno formando, ma non sono ancora visibili esternamente. Tuttavia, se il bebè è maschio i suoi testicoli cominciano a produrre già testosterone.

Cosa accade alla mamma nell’undicesima settimana di gravidanza

Continuano, come prima, i bruciori di stomaco e i fastidi di digestione, che potrebbero portare anche ad un calo di peso (che, se fisiologico, non deve spaventare). In generale, però, il terzo mese di gravidanza è quello in cui il peso della mamma comincia ad aumentare. 

Le unghie e i capelli, nel frattempo, crescono in maniera velocissima e allo stesso tempo il corpo produce più saliva.

Infine, l’olfatto si fa sempre più sviluppato, e oltre a provare sensazioni strane e diverse rispetto al pre-gravidanza (con odori che risultano ora gradevoli quando prima li si trovava fastidiosi e viceversa), i profumi e gli odori si fanno nettamente più forti e percepibili.

Gli esami

Tra la nona e l’undicesima settimana di gravidanza si concentrano molti esami, tra cui la prima ecografia per sapere se sta andando tutto bene e gli esami tiroidei.