La ventottesima settimana di gravidanza

La prima settimana del terzo trimestre è un bel traguardo: stiamo per entrare negli ultimi tre mesi di gravidanza, quelli che porteranno a conoscersi mamma e bimbo, e seppur il bambino stia continuando semplicemente a crescere e rafforzarsi qualcosa di nuovo continua ad accadere.

Ecco tutto quello che succede durante la prima settimana del terzo trimestre di gestazione, ovvero la ventottesima.

La ventottesima settimana di gravidanza: cosa accade a mamma e bambino durante la prima settimana del terzo trimestre di gestazione

La mamma all’inizio del terzo trimestre

Il terzo trimestre è quello più stancante: certo, non ci sono le nausee dei primi mesi, ma non c’è nemmeno la leggerezza (letteralmente!) del secondo trimestre. Il bambino infatti cresce e cresce, e con lui l’utero, che diventa un pancione ingombrante da portare in giro. Il mal di schiena, la sciatica e il respiro corto sono quindi all’ordine del giorno, e tutto per colpa della pancia sempre più pesante che preme qua e là.

Anche le gambe gonfie e pesanti sono un sintomo frequente nel terzo trimestre (a causa della ritenzione idrica, soprattutto in estate), così come le lievi contrazioni di Braxton Hicks che stanno preparando l’utero al parto.

Nel frattempo il bimbo continua a muoversi (ed è molto importante che lo faccia: è bene fare attenzione e tenere traccia, anche mentale, dei suoi calcetti. Se non si muove come prima, infatti, è bene rivolgersi al medico).

Cosa accade al bambino

Come dicevamo, il bambino continua a muoversi a calciare, anche se ha sempre meno spazio a disposizione e anche se dorme molte ore durante il giorno (sognando! Il suo sistema nervoso continua a lavorare). 

È grande, ora, come un piccolo melone, si mette in posizione fetale e pesa circa un chilo e cento grammi. 

Le palpebre sono ormai aperte e quindi i suoi occhi captano le luci provenienti dall’esterno, mentre i dentini fanno capolino dietro le gengive, anche se compariranno poi una volta nato intorno ai cinque-sette mesi.

Piano piano in questi giorni sparirà il lanugo, la peluria fitta che ricopre il feto: si sta infatti sviluppando anche il grasso sotto alla pelle e sarà questo a tenerlo al caldo d’ora in poi.

Gli esami da eseguire

Durante il terzo trimestre di gestazione è prevista la terza e ultima ecografia (delle tre previste dal SSN, Sistema Sanitario Nazionale; privatamente possiamo eseguirne anche di più), e in questo ottavo mese di gravidanza è bene eseguire il solito esame delle urine e del sangue per tenere controllati toxoplasmosi, diabete e pressione.

Iscriviti alla newsletter! Ogni mese ti invieremo il menu del mese, corsi e attività in gravidanza, idee di benessere e codici sconto!